Archivio per la categoria Società

La Notte Rosa è come la cotoletta di Cevoli

Come ogni anno, al primo weekend di luglio, in Romagna si celebra la Notte Rosa, ossia il Capodanno dell’Estate. Cos’è la Notte Rosa? Al di là dei concerti che fanno da sfondo all’evento, la si potrebbe definire un nulla ammantato di rosa. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Adozioni gay: perché i giudici della cassazione non avevano scelta

Domenica, a Parigi, i partiti di destra e il mondo cattolico francese hanno manifestato in gran numero contro i matrimoni gay e il diritto all’adozione da parte di coppie omosessuali. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Non è la Manera di prendere in giro i veneti

In queste settimane è ripartito Zelig. E fra i comici che si alternano, spicca anche quest’anno Leonardo Manera, comico brillante del quale in passato ho molto apprezzato i personaggi del polacco Petrektek e del bresciano Peter, tanto per citarne due. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Essere onesti è bene, soprattutto quando si è liberali

Il 23 dicembre, in un articolo che condivido in pieno, Giuseppe Ghini ha sottolineato come l’onestà sia una dote più legata alla persona che ai valori che essa professa. Sulla scorta di quanto sosteneva suo nonno, che divideva gli uomini in galantuomini e disonesti, Ghini, pur essendo anticomunista, ha più rispetto di un comunista che disdegna ogni privilegio che di un cattolico che predica valori cristiani, ma non disdegna privilegi moralmente discutibili, benché goduti in conformità alla legge. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Il caso Brievik: la società “perfetta” dove gli assassini non sono colpevoli

Sono passati poco più di quattro mesi da quel 22 luglio in cui l’estremista xenofobo Anders Brievik piazzò un’autobomba nel centro di Oslo facendo 8 morti e si recò sull’isola di Utoya, dove si teneva il campo estivo dei giovani laburisti, dove aprì il fuoco sulla folla uccidendo altre 69 persone. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Schiavi del Dio Stato: l’adorazione degli aguzzini ad opera degli invidiosi

È notizia di questi giorni quanto accaduto a un italiano in vacanza in Svezia, che per aver mollato un ceffone al figlio che esagerava con i capricci è stato arrestato ed è in attesa di processo. Persino un paese aperto e tollerante come la Svezia, dopo oltre quarant’anni di regime social-democratico, sembra aver abdicato alla libertà per votarsi al conformismo più bieco e oscurantista. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Gran Bretagna e Italia: la differenza tra paesi civili e incivili

Vorrei sommessamente far notare come anche tra paesi facenti parte della medesima associazione possono sussistere differenze notevoli, compresa quella tra paesi civili e incivili. Ebbene, questo è il caso di Gran Bretagna e Italia, entrambe facenti parte dell’Unione Europea, ma la prima è un paese civile, la seconda, proprio no. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento