Archivio per la categoria saggi

Riccione: totalitarismo urbanistico

Riccione è ormai da tempo una delle capitali del divertimento italiane ed europee. Sinonimo di allegria, frastuono e movimento, il suo limite sta, però, un’urbanistica priva di ogni fantasia e descritta, non a torto, come il prodotto di una speculazione selvaggia che dall’immediato dopoguerra ha cementificato tutto occupando ogni spazio occupabile. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento