Archivio per agosto 2013

Perché la politica italiana non è più governata da “anime elette”

La nostra Costituzione, la più bella del mondo, recita che la sovranità risiede nel Parlamento, nel quale siedono gli eletti dal popolo. Governo e Presidente del Consiglio devono avere la fiducia del Parlamento, che in seduta comune elegge anche il Presidente della Repubblica, seppure con l’aggiunta di tre delegati per ogni Regione (uno solo la Valle d’Aosta). Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Lascia un commento

Nostalgia canaglia

Da un sondaggio dell’Espresso emerge che un elettore su due del Pd ha nostalgia del Pci, e se si va a sondare anche il popolo di Sel e del Movimento 5 Stelle i nostalgici aumenterebbero. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Berlusconi condannato: la vittoria del regime

Con tutti i suoi difetti, Silvio Berlusconi ha rappresentato l’unico elemento vitale della politica italiana degli ultimi 40 anni. Purtroppo, gli zombie, i morti viventi dello stato italiano (politici di professione, magistrati, burocrati,ecc.) l’hanno dapprima addentato, facendolo diventare uno di loro giorno dopo giorno, e con la sentenza di giovedì hanno cominciato a divorarselo, perché conservava ancora, nonostante tutto, un filo di vitalità che lo rendeva diverso da loro. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento