Archivio per febbraio 2013

Emilia-Romagna: Pd e Grillo, le sinistre l’un l’altra armate

Raffrontando i dati delle politiche 2008 a quelli di lunedì 25 febbraio, si può notare come in Emilia-Romagna l’exploit del Movimento 5 Stelle abbia eroso consensi un po’ a tutti i partiti, raggiungendo un 24,6% alla Camera e un 23,08% al Senato. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Mantenere il centrodestra in linea di galleggiamento era l’unica vittoria che Berlusconi poteva ottenere

A politici ed elettori del centrodestra non è parso vero di rivivere il déjà vu del 2006, quando la dabbenaggine di una sinistra astiosa e confusionaria resuscitò Cdl e Lega, usciti malconci dal deludente quinquennio governativo 2001-2006. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Perché la sinistra è antipatica

Nel 2005, il sociologo progressista Luca Ricolfi scrisse un libro dal titolo Perché siamo antipatici?, riferito alla sinistra e alla sua cronica incapacità di sfondare a destra. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

Salvate il soldato Oscar Giannino

Salvate il soldato Giannino, il bravo e pirotecnico giornalista si è dimesso da Fare per Fermare il Declino, partito da lui stesso fondato. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Dall’Italia giusta minacce alla libertà

L’Italia giusta. È lo slogan agghiacciante che campeggia sui manifesti elettorali del Pd. E in un paese totalmente privo di cultura liberale come l’Italia, nessuno avverte quale minaccia si celi dietro a tale slogan. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

Dopo il Concilio Vaticano II, il potere papale è diminuito a vantaggio della burocrazia curiale

Le dimissioni del Papa fanno parte di quegli avvenimenti a cui poche persone nella storia possono dire di avere assistito. E noi abbiamo avuto questo privilegio. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Obama contro Standard & Poor’s: le bolle sui mutui sono colpa della politica

Mentre l’italica campagna elettorale prosegue a suon di promesse improbabili, Barack Obama ha intentato una causa da 5 miliardi $ contro l’agenzia di rating Standard & Poor’s con l’accusa di aver violato i criteri nell’assegnare i voti ai bond collegati ai mutui subprime. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento