Archivio per gennaio 2013

La politica del piede di porco: Mario Monti e soci porterebbero competenza, ma non un progetto volto alla liberalizzazione del paese

Mario Monti si sta rivelando sempre più il piede di porco con cui Giorgio Napolitano e i poteri forti, italiani ed esteri, vogliono estirpare alla radice l’esperienza del centrodestra in Italia. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Il redditometro: la grande resa alla decadenza

Il redditometro dovrebbe essere un insieme di indici e coefficienti relativi al possesso di beni e al tenore di vita che il fisco usa per determinare il reddito presunto dei contribuenti. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Adozioni gay: perché i giudici della cassazione non avevano scelta

Domenica, a Parigi, i partiti di destra e il mondo cattolico francese hanno manifestato in gran numero contro i matrimoni gay e il diritto all’adozione da parte di coppie omosessuali. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Uscire dall’Euro: vogliamo stipendi in lire svalutate?

La storia dell’Europa unita, dai suoi inizi a oggi è la testimonianza vivente del fallimento degli esperimenti socialisti in ogni loro declinazione. Nata sotto la spinta di cattolici liberali come Konrad Adenauer, Alcide De Gasperi e Robert Schuman, dagli anni Settanta l’idea d’Europa ha subito l’influenza delle idee socialiste, culminata fra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta, in un progetto di ispirazione socialista. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Qualunque imbecille può imporre tasse

Secondo Maffeo Pantaleoni, il grande economista italiano vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento: «Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. L’abilità consiste nel ridurre le spese, dando nondimeno servizi efficienti, corrispondenti all’importo delle tasse; fissare le tasse in modo che non ostacolino la produzione e il commercio o per lo meno che lo danneggino il meno possibile». Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento