Archivio per settembre 2012

La Riforma del titolo V della costituzione ha incentivato l’irresponsabilità

Quanto accaduto alla Regione Lazio non è il primo scandalo a cui abbiamo assistito e, temo, non sarà l’ultimo. Tale vicenda ha evidenziato tutta una serie di comportamenti inaccettabili, soprattutto nella maggioranza di governo della regione, benché anche l’opposizione non sia scevra da colpe. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

I soldi per istruzione e giustizia ci sono ma sono spesi male

Da anni la sinistra e tutti i salotti politicamente corretti ci stanno letteralmente fracassando i timpani con la litania dei tagli all’istruzione. In Italia non s’investe sui giovani! Quante volte ce lo siamo sentiti ripetere. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Casta e anti-casta alleati: tutti contro Renzi perché può cambiare qualcosa

E forza Renzi. Personalmente, da tempo sto accarezzando l’idea di andare a votare per il sindaco di Firenze alla primarie del centrosinistra. In un colpo solo ci toglierebbe dalle scatole Bersani e Berlusconi e romperebbe le uova nel paniere a Vendola e Casini. Bello, no? Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Le quinte colonne dell’Islam in Occidente

Rivoluzione. Quell’evento a partire dal quale nulla è più come prima. Parolina magica che evoca nel popolo sogni di libertà, ma finisce sempre per farlo risvegliare nei più orribili bagni di sangue. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

C’è aria di regime: premier santificato e Renzi bastonato

L’altra sera ho sentito l’autocelebrazione del Presidente del Consiglio Mario Monti e non credevo alle mie orecchie quando ha detto che cominciano a vedersi i primi segnali di ripresa. Al confronto, Berlusconi che a fine 2011 raccontava di ristoranti pieni a chi parlava di crisi, era un barzellettiere dilettante. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

Disoccupazione giovanile, cause e rimedi: alzare le tasse universitarie e tornare agli istituti tecnici

Le cifre della disoccupazione parlano di un 36% di senza lavoro tra giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni. Negli ultimi 5 anni il numero di occupati in questa fascia di età è diminuito 1 milione e 457 mila unità, ossia del 20%. Cifre da brivido, non c’è che dire. Leggi il seguito di questo post »

6 commenti

L’Italia produttiva non è politicamente rappresentata

Ho appena dato un’occhiata al programma del Festival della Filosofia di Modena e ai suoi partecipanti. Da Umberto Copia e Incolla Galimberti a Roberta De Monticelli, passando per Zygmunt Bauman, Marc Augé e Serge Latouche. Tra gli sponsor, la Regione Emilia-Romagna e il Gruppo Hera. Insomma, tante sfumature di…rosso. Del resto, è proprio per questo che questa manifestazione ha raggiunto nel giro di pochi anni grande notorietà a livello nazionale. Leggi il seguito di questo post »

3 commenti