Archivio per gennaio 2012

Scalfaro fece un errore che paghiamo ancora oggi

Nella notte tra sabato e domenica, alla veneranda età di 93 anni, è morto il Senatore a vita, nonché ex-Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro. Le dichiarazioni si sono sprecate, come si conviene in queste circostanze, e i silenzi pure, come si conviene quando muoiono personaggi che dividono più che unire. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

1 Commento

Non è la Manera di prendere in giro i veneti

In queste settimane è ripartito Zelig. E fra i comici che si alternano, spicca anche quest’anno Leonardo Manera, comico brillante del quale in passato ho molto apprezzato i personaggi del polacco Petrektek e del bresciano Peter, tanto per citarne due. Leggi il seguito di questo post »

2 commenti

Liberalizzazioni: leggi modificate e tanta burocrazia

Finalmente è stato varato il decreto sulle liberalizzazioni dal governo Monti. In attesa di essere approvato dal Parlamento, le cui eventuali modifiche non saranno certo ispirate da uno spirito liberale e saranno quasi sicuramente peggiorative in ottica concorrenziale, proviamo ad analizzare un po’ i provvedimenti del decreto, avvalendoci dei contributi, sempre puntuali dell’Istituto Bruno Leoni. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

La retorica antievasori fa acqua da tutte le parti

Questi sono giorni in cui la popolarità del Presidente del Consiglio Mario Monti è messa a dura prova. Prima il nein di Angela Merkel all’estero e ora le resistenze in patria delle varie corporazioni nella battaglia, giusta e lodevole, del governo sulle liberalizzazioni. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

Carnevalata dei Befera Boys: le idee liberali finite sotto le macerie del berlusconismo

La mancata autorizzazione all’arresto di Nicola Cosentino da parte della Camera dei Deputati è stata vissuta e dal Pdl e da Silvio Berlusconi come una vittoria. Adesso, non è mia intenzione addentrarmi nel merito della vicenda, ma vorrei sottolineare come da tempo, il centrodestra festeggi solo “vittorie” di questo tipo. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

Liberalizzazioni: avanti senza tentennamenti, ma il governo Monti parla con lingua biforcuta

Liberalizzazioni, che passione. Come era prevedibile, al solo pronunciare la parola si è scatenata la sollevazione corporativa. Il Presidente del Consiglio Monti ha proposto il disarmo unilaterale di tutte le corporazioni. Proposta giusta, ma l’impressione è che sia stata fatta con lingua un tantino biforcuta. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

C’è sempre bisogno di un capro espiatorio. E allora dagli all’evasore

Neanche due mesi fa Silvio Berlusconi lasciava Palazzo Chigi e tutti noi abbiamo un po’ pensato che il clima politico sarebbe migliorato. Nulla di tutto ciò, eppure un effetto positivo c’è stato: il Cavaliere ha perso il ruolo di capro espiatorio. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento