Archivio per giugno 2007

Più tassano e più sprecano

Giovedì sorso, un po’ provocatoriamente ma non troppo, ho esposto i motivi per i quali, allo stato attuale, nel nostro paese una crociata contro l’evasione è moralmente assai discutibile. Entrando più nel merito della questione, come mai il consenso all’imposizione è così basso nel nostro paese? Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Lascia un commento

I progressisti mangiabambini

Che differenza corre tra un vizio e un crimine? Che il primo è un atto teso a ledere la propria persona, mentre il secondo lede la persona altrui. Detto questo, il confine tra le due cose non sempre è semplice da definire e in certi casi, addirittura si bara, come nel caso dell’aborto. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Evasori di tutto il mondo unitevi!

Centrodestra e centrosinistra si distinguono ormai soltanto per poche cose: una di queste è lo spirito con cui viene affrontata la lotta all’evasione. Se c’è una cosa insopportabile nel centrosinistra è il suo bigottismo fiscale e lo spirito da crociata che mette nello “stanare” gli evasori, naturalmente tutti piccoli o medi imprenditori e professionisti, guarda caso le persone che non fanno parte della propria base elettorale. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Il declino di Bologna

Dopo la cessione di Promotor ai francesi di Gl Events, gli interrogativi sulla competitività del sistema Bologna si sono fatti sempre più insistenti. Già da tempo, comunque, preoccupazioni a riguardo non mancavano, come si può evincere dalla “Ricerca sulle capacità competitive del sistema industriale bolognese” commissionata nell’aprile del 2004 dall’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Bologna, e mai fatta divulgare dall’allora sindaco Giorgio Guazzaloca, per evitare polemiche con il mondo produttivo bolognese. I risultati della ricerca in questione verranno pubblicati di seguito, e anche se sono riferiti all’aprile 2004 sono tutt’altro che privi di interesse, poiché indicativi dell’evoluzione economica che ha seguito Bologna da allora fino ad oggi. Leggi il seguito di questo post »

1 Commento

Gaza, la pesante eredità di Arafat

Le notizie che si susseguono dalla striscia di Gaza parlano apertamente di guerra civile, nella quale sembra ormai prevalere la fazione più estremista, ossia quella di Hamas, alla quale non resta che conquistare la capitale Gaza City per conseguire la vittoria completa sul campo. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Una società malata terminale di conformismo

Grazie a Youtube oggi siamo in grado di vedere anche ciò che di solito è confinato alla semplice diceria, salvo scoprire che, spesso e volentieri, nelle scuole italiane la realtà supera la fantasia. Senza arrivare all’estremo del ragazzo deceduto in classe a seguito di uno spinello a base di Dio sa quali porcherie, si è potuto ammirare un professore “aperto” e “moderno” dedito a rullare una cartina, dimentico del suo “reazionario” ruolo di educatore. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento