Archivio per giugno 2005

Quell’Europa che nessuno ci invidia

Con l’Euro abbiamo la moneta unica europea. Ma esiste un uomo unico europeo? Esiste un modello unico europeo? La storia ci dice che una concezione univoca dell’Europa non esiste e se dovessimo fare una distinzione, potremmo dire che una parte di essa, formata da Gran Bretagna, Irlanda e Olanda, conserva tradizioni liberali, è insofferente verso la burocrazia e mal sopporta l’invadenza dello Stato, nonché il proliferare di leggi e regolamenti che l’Unione Europea emana a getto continuo. L’altra parte, formata da Scandinavia ed Europa continentale, ha nella Francia il suo maggior rappresentante, non ama la concorrenza e l’innovazione, è buonista, terzomondista (purché il Terzo Mondo resti tale), intollerante, desiderosa di (pubblica) protezione e alquanto invidiosa. Purtroppo, l’anima dell’Unione Europea propende decisamente verso il modello franco-continentale. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

1 Commento